Wednesday, December 29, 2010


Così si festeggia da noi, come al solito con un piatto di crostacei e pesce sulla spiaggia... che noia!! :) A dir la verità è un pò che non vado in spiaggia perchè l'harmattan è troppo fastidioso... meglio la piscina. Per capodanno invece vorrei riuscire a fare cotechino e lenticchie, per portare fortuna, che come disse Lope de Vega la faccia più bella ce l'ha chi è nato sotto buona stella!! E fortuna e prosperità a tutti per il 2011!

Saturday, December 11, 2010

"Le persone si instupidiscono all'ingrosso e rinsaviscono al dettaglio.Dunque amiamo e sosteniamo i casi al dettaglio." Vi consiglio di comprarvi per Natale la raccolta di poesi di Wislawa Szymborska!! E per oggi niente foto.

Thursday, December 09, 2010


Torno in Benin e dopo un giorno di caldo boia torna il fresco!! Grazie all'arrivo dell'Harmattan, vento dal nome romantico, che porta polvere dal deserto e quindi copre il cielo e il sole e diminuisce la temperatura. Le mie valigie che erano rimaste a Tripoli per due giorni sono arrivate senza lucchetto ma col contenuto intatto! Ora mi preparo alle feste e vorrei montare il mio alberello natalizio. Mi sono un pò depressa vedendo il presepino organizzato dalla nostra scuoletta, che tra l'altro partecipa a un concorso... facciamogli gli auguri!

Wednesday, November 03, 2010


Qualcuno si è accorto, con molta calma, che il Benin è inondato.... niente di tragico come in Pakistan per carità. Pochi morti, qualche caso di colera, migliaia di sfollati dopo il crollo delle capannucce di fango. Al mercato, che già dormono a cielo aperto, stanno tutti ammassati nei pochi luoghi asciutti. Nei villaggi, vedi foto Huedo, le nostre strutture, scuole e aule di formazione, sono state inagibili per un mese. In tutto questo io non posso che essere grata di ritirarmi nella mia casetta asciutta e pulita tutte le sere!! Da un lato si fa quel che si può per i malandati e si sa che non si può aiutare tutto il mondo, dall'altro mi tengo stretta alla mia zattera nel terrore di doverne cadere un giorno... Nella storia la precarietà delle sorti materiali era la regola ma per noi ultime generazioni europee cresciute in ricchezza e pace il pensiero di poter perdere tutto è inimmaginabile. E infatti non voglio pensarci neanche un attimo e anzi non vedo l'ora di passare qualche settimana nel mondo "civile" di Roma, tra musei, negozi, cibi abbondantissimi e persone pulite e ben vestite!! Poi però, dopo le solite tre settimane, sarò contenta di tornare in Benin. Non so spiegare esattamente il perchè.

Friday, October 08, 2010


Dopo un periodo di salute, credo grazie all'omeopatia, mi sono riammalata della malefica ameba. Oramai si è incistata e torna ogni tanto. O forse col fatto che mangio insalata o carne cruda semplicemente me la riprendo. Com'è come non è sono stata male da cani il weekend scorso e questa settimana stento a riprendermi e vado in ufficio solo la mattina. Ho abbandonato il Mamma Mia e il CCF e se la cavano sicuramente da soli. In compenso come da ogni malattia che si rispetti se n'esce cesellati e con buoni propositi per il futuro. Il mio proposito è che per il momento chiudo casa agli ospiti. Basta andirivieni di sconosciuti, che sebbene si siano rivelati per la maggior parte simpatici e intelligenti alla fine mi hanno un pò sfiancato. E anche le risorse finanziare sono un pò a corto quindi morigeratezza, solitudine, tranquillità e silenzio. Potrò fare delle eccezioni a mio piacere ma il sistema che ospitavo di default tutti quelli che venivano per il momento si chiude.
Nella foto delle belle maschere fatte dai ragazzi su un progetto socio-culturale. Secondo me si dovrebbero fare molti più progetto di questo tipo, non si vive di solo pane!!

Friday, September 17, 2010


Settimana de fuego... devo dire che mi lamento ma in fondo mi piace essere superimpegnata!! Che poi un sacco di tempo lo passo a parlare con persone che sentono la necessità di raccontarmi un sacco di cose di cui non sono io responsabile... ma vogliono condividere e quindi io ascolto. In casa in questi giorni ho una visitatrice tranquillissima, ospite ideale per tre settimane, e stasera ne arriva un'altra per due mesi che temo un pò più casinara, ma siccome non è con le suore salesiane ma con un'altra associazione le ho chiesto un contributo monetario e questo mi aiuterà un pò con le spese che ultimamente sono schizzate visti i tantissimi ospiti. Tra l'altro per risparmiare ho già preso il biglietto per l'italia per novembre che, pagato così in anticipo mi è costato solo 550 euro!! Nella foto Carelle.

Tuesday, September 07, 2010


Ritorno faticosissimo con doppio-triplo lavoro causa sia apertura del bar del centro culturale francese (di cui abbiamo ottenuto la gestione!) sia dell'assenza della mia capa!! La capa torna solo a fine ottobre e nel frattempo io mi devo districare con la ripresa della scuola e relativa distribuzione di materiale scolastico a più di 300 bambini sparsi in tutto il Benin; inizio di un nuovo progetto di formazione panetteria e saponeria in un villagio sulla laguna (e relativi viaggi in barca); gestione mamma mia e ccf, in realtà poi nelle capaci mani di guido e beppe; vari personaggi sparsi : volontarie bisognose di aiuto, giornaliste in cerca di storie, ordine di 4.500 panini per grande concerto di un certo Akon, mai sentito ma pare che sia un big. Insomma una bella ripresa di anno scolastico-lavorativo! Saluti a tutti e buon lavoro anche a voi!! Nella foto il ricongiungimento familiare di alcune ragazze ritornate dalla Nigeria... una settimana dopo 3 di loro erano già ripartite...

Wednesday, July 28, 2010


Ho avuto notizie di una coppia di volontari a Cotonou, lei belga e lui olandese. Venuti per lavorare un mese alla Maison de l'Espérance lui ha deciso che no, il quartiere gli fa troppa tristezza. In effetti alcune persone hanno questa reazione... io invece non provo mai tristezza di fronte alla povertà. A volte provo angoscia, per quelli veramente messi peggio, ma mai tristezza perchè tutto sommato uno straricco potrebbe guardare me e gli farei pena (e succede con i superfunzionari che arrivano da bruxelles o new york!). E poi la grande verità è che anche i poveri, o quelli che a noi sembrano tali, in realtà se la cavano e hanno vite piene e anche allegre. Invece i miserabili, malati o profondamente tristi no, e lì in effetti è difficile sapere come intervenire... ammiro chi sa avere a che fare con la disperazione. Nella foto amicizia tra disuguali.

Thursday, July 15, 2010


Ultimi giorni prima della partenza per l'Italia, ovviamente volevo fare mille cose e non ci riesco, ma il bello della vacanza è anche questo, sapere che te ne vai e altre persone faranno le cose per te e tutto andrà bene lo stesso!! Sto cominciando un pò a stancarmi del lavoro, mi chiedo a volte se è veramente possibile fare qualcosa di buono o stiamo solo cincischiando... Nella foto gruppi di donne in villaggi sperdutissimi...

Friday, July 09, 2010


Eccezziunalmente scrivo oggi un altro post per rassicurarvi, come forse avrete già capito, che sono tornata sana e salva da Parakou. E tutto sommato ho visto solo un incidente mortale sulla strada. Il seminario non è neanche stato tanto pessimo ma dopo un giorno seduta in auto, uno seduta su una dura sedia di legno, e il terzo di nuovo in auto, sono tornata a casa con la testa che ronzava come un pallone. Solo un weekend di calma assoluta potrà restaurare la mia salute, sopratutto mentale. Ho finito le mie pilloline omeopatiche e soffro di astinenza, mi dico che adesso mi ammalerò di sicuro! L'immagine, che da tempo tengo appesa in casa, vuole ispirarmi a uno spirito zen naturalistico.

Il container che arriva dall'Italia è sempre un superevento e ci permette di rimettere in dispensa alcuni prodotti fondamentali, tipo il riso da risotti!! Adesso stanno preparando un container da mandarci, in più di quello già spedito, perchè sono arrivati decine e decine di vecchi televisori che la gente non può più usare. Grazie al digitale!! Nella foto suor Maria Antonietta con suor Johanna, una austriaca, e varie bambine che contribuiscono a scaricare i vari pacchi.

Friday, July 02, 2010


In questi giorni sono talmente di qua e di là che non riesco ad aggiornare il blog e neanche il mio quaderno dove, secondo il mio terapeuta junghiano dovrei scrivere i miei sogni, le mie emozioni, le mie paure. La mia paura pressante è un viaggio a Parakou la settimana prossima, 7 ore andare e 7 a tornare su strade orribili! Non so com'è ma gli ultimi tempi i viaggi in macchina mi sfiancano da morire. Dice che scrivere fa bene ma io ho difficoltà a trovare il tempo e quando ci riesco metto giù due o quattro righe. Trovo l'azione più interessante della riflessione, cosa che prima non era così... O forse semplicemente ho molto da fare adesso e quindi mi concentro. Per riflettere avrò tempo, spero, anche durante la mia prossima vacanza, 20 luglio-10 agosto, che aspetto con ansia. Le persone continuano ad andare e venire. Dopo Claudia e Licia, entrambe interessantissime in modo diverso, stanotte, o meglio alle 5 di mattina del sabato arriva Valentina per due mesi. Per prima cosa me la porto a Parakou e spero quindi che il viaggio diventi più sopportabile.
Nella foto bella bambina in una scuola di villaggio. A volte se ne vede qualcuna che ti viene voglia di portare via...

Friday, June 11, 2010


Devo dire che le visite nei villaggi danno sempre un sacco di immagini e di spunti. Nella foto i bambini di una scuola che sta cercando di lottare contro il traffico attraverso la frontiera con la Nigeria. Il direttore e i maestri, gente decentissima, cercano di frenare la tratta e avvertono quando i bambini non vengono a scuola. E i genitori in cambio si incazzano con loro perchè non lasciano andare i bambini in Nigeria a guadagnare soldi e portare a casa regali. Siccome il trafficante è il cugino del commissario non possono neanche denunciarlo... E così va la vita nei villaggi sperduti e con strutture sociali medievali. Al momento questo villaggio è irrangiungibile per le piogge e si prevede che lo sarà per almeno un mesetto. Gli abitanti si spostano quindi in piroga.

Thursday, June 10, 2010


Ecco un esempio di simpatico villaggetto... ditemi voi come si fa a convincerli a non venire in città a cercare una vita un poco poco meglio... Su tutto un altro argomento volevo dirvi che sarò in Italia dal 19 luglio al 12 agosto e mi piacerebbe fare un weekend nella natura, un buen retiro... Ho pensato al Renon, come al solito ma se avete altre idee fatemi sapere.

Wednesday, June 09, 2010


Ogni tanto, diciamo ogni trimestre, fa piacere ritrovarsi nei villaggi. Questo mese mi è capitato 4 volte e sono a posto per tutto l'anno! Nella foto sono in un posto di cui non so neanche il nome a una sensibilizzazione organizzata su un progetto che abbiamo in collaborazione con i padri salesiani di porto novo. Io sono arrivata, dopo tre ore di viaggio (mi avevano detto un'ora e mezza...) sono rimasta venti secondi per dare al direttore della scuola il materiale didattico e poi sono andata via. La festa però è andata bene, grazie anche al re del posto che il giorno prima ha fatto i riti per non far piovere. E non ha piovuto! Gli altri tre giorni li ho passati con Unicef a fare il suivi delle ragazze reinserite nei villagi e devo dire che i villaggi sono in maggioranza un orrore!! Sperduti, sporchi e senza nulla da fare, una noia mortale!!

Wednesday, May 19, 2010


L'arrivo del container pieno di beni di prima necessità dall'Italia è sempre un piacere. Olio, pasta, pelati, acciughe e squisitezze varie tornano a riempire la mia dispensa. Questa volta ci è anche arrivata una land rover defender, rossa fiammante, un regalone!! Ora stiamo facendo le pratiche per avere la targa e poi ovviamente ci butteremo sulla strada visto che ognuno di noi vorrà fare un pò di pratica col macchinone. Nella foto siamo io e Maria Antonietta, piuttosto contente di tutti i cartoni che le nostre brave ragazze stavano scaricando.

Sunday, May 16, 2010


La foto della piccola Eva, figlia di Simona, nata in Grecia. Se uno deve avere i guai economici che stanno avendo almeno che sia in Grecia dove isole, sole e mare non possono che dare sollievo. Io invece mi do sollievo mangiando arancini, fatti da me che oramai sono una esperta. Ieri sera ho finito di guardare la terza stagione di "Dexter". Oggi ho letto sul web la storia della quarta stagione e ho deciso che chiudo qui. Va bene che gli americani si bevono di tutto ma queste serie trascinate per anni e anni perdono di senso. Per ricaricarmi oggi ho organizzato la proiezione del film dell'uomo che guardava le capre, sempre americano ma perfortuna mooolto più intelligente. Poi cena per finire lo spezzatino con polenta che è rimasto dal ristorante. Questa cosa di mangiare i resti del ristorante è veramente una fortuna!!

Friday, May 07, 2010


In questi giorni ci hanno confermato che ci daranno la gestione della caffetteria del Centro Culturale Francese. Scusa se è poco!! Questo ci ha messo un pò in agitazione perchè comunque ci sono un sacco di cose da fare, persone da contattare, decisioni da prendere e ovviamente tenere tutto insieme perchè il lavoro sia coerente, la gente motivata e le risorse utilizzate al meglio. La cosa più divertente come al solito è fare i menu, decidere cosa metterci, come preparare... ovviamente un menu francese, tutto un croque monsier et quiche. Niente superalcolici perchè si deve mantenere un ambiente sobrio, in quanto siamo i vicini dell'ambasciatore francese che non vuole essere disturbato con schiamazzi. Nella foto i bambini del mercato che vengono portati in gita culturale alla Fondation Zinsou, museo di arte moderna africana.

Wednesday, April 28, 2010


Dopo tre settimane di vacanza a Roma torno a Cotonou e internet di casa non funziona! Chiamo i tecnici e mi dicono che sarà una cosa molto lunga perchè i pezzi di ricambio costano svariati milioni di franchi e non ci sono. Per cui nel frattempo mi compro una di quelle chiavette, che qui non viaggiano a 7 mega ma a 236 kbps e insomma non è proprio il massimo per navigare ma almeno qualcosina la posso fare. In questi giorni sono frustratissima perchè mi sono ammalata e le cure omeopatiche non hanno funzionato!! Ho ricominciato gli antibotici e continuo pure a stare male. Sono anche depressa e solitaria in casa che non aiuta!! Metto come foto una di quelle impressionanti dello spazio, da Hubble. Ridimensiono immediatamente me e i miei malanni.

Wednesday, March 17, 2010


Sono in una botte di ferro! Beppe è al ristorante e si è unito anche Guido, che si è rivelato prezioso in sala. Io oramai mi assento un giorno su due... E poi domani parto per tre settimane a Roma e tanto tanto riposo e sopratutto lontananza da Unicef, Unione Europea e tutti i loro funzionari rompiscatole. Vengono con me in viaggio tre delle ragazze del foyer, Florence, Houmi e Djamila, che presentano una danza tradizionale a uno spettacolo di beneficenza a Pistoia. Stanno solo una settimana ma credo che per loro sarà una grande occasione.
Nella foto una negozio di bacinelle, qui ovviamente usatissime per trasporto e stokaggio d'acqua.

Saturday, March 06, 2010


Inspiegabilmente mi sta venendo una vena da crocerossina. La cosa mi preoccupa. Offro ospitalità a tuti quelli che me la chiedono, o quasi. Alcuni li rifiuto ma solo perchè ho già la casa piena... cosa mi sta succedendo? Comunque domani torna Elena e questo mi aiuta almeno sul lavoro che non ne posso più di preparare rapporti su rapporti. E poi mi porta due film di Vargas e non vedo l'ora di vederli!! Nella foto un albero di papaye. Scommetto che non ne avevate mai visto uno!

Wednesday, March 03, 2010


gente che va, gente che viene, mi sembra di stare al grandhotel!! oggi è partito l'ultimo couchsurfer, di tre, una coppia americana e un francese, e quindi ho casa libera. ma solo per un paio di giorni. il 4, o il 5, a seconda di come va il viaggio in auto dal marocco a qui, mi arriva uno sconosciuto che vuole cambiare vita e trasferirsi in benin. la prima cosa la capisco, la seconda un pò meno. gli dò asilo per un pò. domenica torna elena per un mesetto, copre la mia assenza. poi il 10 torna beppe, e sono molto molto contenta così forse riesco a fare una qualche pausa lavoro, che sono 6 mesi che lavoro 9 ore al giorno senza interruzione... ieri e oggi scarico del container, 40 piedi (uno grosso!), di suor joanna, dall'austria. ho le ossa a pezzi e quindi oggi a casa prima, verso le 16.30 per stendermi un pò sul divano. nella foto, simpatica casetta di lavoratori orticoli locali.

Friday, February 26, 2010


Secondo me il blog di Francesca di recensioni cinematografiche va pubblicizzato. Sono ottime, intelligenti e divertenti. franealcine.blogspot.com nella foto la laguna che circonda cotonou.

Saturday, February 20, 2010


Oggi mi sono comprata quattro pere, chè era veramente tanto che non le mangiavo. Quanto sono buone! Avevo preso anche del formaggio, tipo pecorino, per fare un pranzetto ma poi le pere erano troppo buone e me ne sono sbafate due appena sbucciate. Ora forse riesco a mangiare le due che restano per merenda col formaggio... Qui fa un caldo in questi giorni veramente sfiancante, sono i mesi più caldi e fino ad aprile si soffre. O sotto il ventilatore o bagnati fradici di sudore. Nella foto i ragazzi lavoratori del mercato che presentano uno spettacolo di circo.

Friday, February 12, 2010


Giorni di lavoro abbastanza estenuanti. Io sono esausta, Antonietta è esausta, Elena ci manca, sul ponte sventola bandiera bianca... No, non ancora... ma poco ci manca! Come al solito passerò il weekend in coma sul divano. Vi auguro un buon San Valentino con una fotina con i nostri saponi a cuore, un articolo di successo. Baci e abbracci a tutti.

Saturday, January 23, 2010


Si chiude una porta e si apre un portone! Partito il cuoco ci siamo assicurati la presenza di Beppe, a partire da marzo per un periodo indeterminato e quindi siamo tranquille sul ristorante. Mi rimane adesso il problema di cosa fare con i miei gattini oramai giganti e insopportabili... non ci sono neanche parchi dove abbandonarli... Perfortuna è tornata Mathurine, che era andata al capezzale del figlio malato, e quindi almeno la casa tornerà più pulita. Ogni volta che va via per più di qualche giorno mi rendo conto di quanto è preziosa, sopratutto ora che c'è l'harmattan e la polvere si insinua dappertutto! Nella foto sculture locali.

Friday, January 22, 2010


Il cuoco è partito l'altro ieri e siamo più sollevati. Considerava la mia casa non "convenevole" come alloggio e quindi non posso dire che mi stesse simpatico. Ieri al ristorante abbiamo avuto 29 clienti e le ragazze se la sono cavata alla grande. Due proprietarie di ristoranti ci hanno anche chiesto di poter assumere il personale e quindi alla liberazione, che sarà in aprile, ci sono già dei posti assicurati!! Queste sono soddisfazioni!! Nella foto la cascina nella nostra fattoria a Takon, che dovrebbe diventare centro di formazione e coltura del riso.

Wednesday, January 13, 2010


In questi giorni sto dietro al nuovo cuoco che sta incasinando tutto. Non gli va bene niente, protesta su tutto, si adatta piuttosto male. Spero che siano i primi giorni e poi le cose migliorino, se no la vedo male... Mi chiedo se è perchè è vecchiotto o se è carattere. Gli altri due erano simpatici e superflessibili... forse anche io col tempo diventerò una vecchia rompiballe... forse lo sono già diventata??!!! Su questa lieta nota vi lascio la foto che ho fatto per gli auguri di Natale delle suore. Ci siamo divertiti a scattarla un giorno con una delle ragazze del foyer un bambino preso al nido, quello che in quel momento non stava urlando a squarciagola.

Wednesday, January 06, 2010


Antonietta mi aveva chiesto di fare una foto alle bambine del foyer sotto casa mia per poterla spedire ai benefattori. Per una serie di ragioni, tra cui la difficoltà di avere tutte le 9 bambine tutte insieme in orari ragionevoli (e cioè prima delle 21, ora in cui io vado a nanna) ho lasciato l'incombenza al mio guardiano Romuald. Che ha scattato questa foto veramente orribile!! Ho provato a migliorarla ma più di un tot non si può fare. Vedrò se nel weekend riesco a beccarle tutte insieme e a rifarne una più decente.