Saturday, May 30, 2009


Finalmente ho recuperato il computer che dopo il trauma è meglio che nuovo. Si carica molto più velocemente e quindi sono indecisa se caricargli su tutti vecchi programmi... mi sa che per un pò aspetto e mi godo la ritrovata velocità. In questi giorni sto mangiando spesso una varietà di riso locale, chiamata nerica, con cui dovremmo fare dei campi nella nostra fattoria. Una robba appiccicosa che secondo me è buona solo per sformati o supplì ma direi che per nutrire i vari foyer andrà benissimo. Qui si vende quasi esclusivamente riso asiatico, che ovviamente è più bello, più bianco, più saporito e costa meno! Ma l'unione europea vuole promuovere la filiera riso e quindi noi ci aggreghiamo e speriamo di creare un pò più di autonomia alimentare. Nella foto il mio amato Paddington.

Thursday, May 28, 2009


Settimana prossima dovrebbe arrivare il tecnico per riparare le macchine dell'atelier di cucito. Arriva anche Simona per fare da valutatrice dei progetti contro la cause del traffico di bambini. Per un pò dovremmo avere un movimento. Purtroppo in questi giorni il mio computer non funziona e in più sono stata malatuccia e c'è un sacco da fare in ufficio e al ristorante... sono un pò dépassée, come si dice da queste parti, superata dagli eventi. Sto facendo un quadro con tutti i progetti in corso e presentati perchè oramai sono talmente tanti che non mi ci racappezzo neanche più. Comunque abbiamo comprato un bel terreno per farci una fattoria e quindi almeno sull'agricoltura dovremmo andare forte. Poi abbiamo progetti per la panetteria, il ristorante e l'atelier di cucito. Quasi tutti mirati anche a fare un pò di soldi che qui i finanziatori vanno e vengono e vorremmo contare almeno su una piccola entrata dai nostri prodotti.

Thursday, May 14, 2009


Ieri ho passato la giornata nella brousse, cioè nella savana incolta, per andare a vedere un sito per una possibile fattoria che vorremo avviare per formare i contadini la cultura intensiva. Il sito ci ì stato offerto dai padri salesiani in usufrutto per 5 anni, e in effetti ci speravamo molto ma invece abbiamo scoperto un luogo selvaggio e inaccessibile, che potrebbe diventare una bella fattoria se si cominciassero a investire 5.000 euro per fare la strada per arrivarci!! Ma non ci scoraggiamo e stiamo cercando altri siti, già posizionati strategicamente a fianco della strada asfaltata! Io vorrei avviare un piccolo allevamente di capre per avere la ricotta per il ristorante tutti i giorni... continuo a sognare. Nella foto il logo che oramai usiamo su tutti i nostri prodotti.

Saturday, May 02, 2009


Nella foto il maledetto quadro elettrico del nuovo forno. Dopo ore di lavoro e di ricerca dei pezzi bruciati finalmente funziona e da lunedì dovremo vedere del pane vero e proprio... inshalla. Nel frattempo sto pensando al menu per il ristorante, e con Elena abbiamo cominciato a arredare la boutique che vorremmo aprire il 10 maggio, e poi devo scrivere un paio di progetti di cui uno di formazione agro-pastorale. Potrò sempre ritirarmi a allevare capre e finalmente mangiare formaggi freschi e ricotta!