Monday, September 29, 2008


Ieri ha piovuto tutta la mattina e quando finalmente il pomeriggio ha fatto un pò di sole siamo andate a mare con la Sandrina con i bambini e Ruphine e Birikissou che sono nella foto. Una bella macchina piena su una strada piena di buche riempite di fango dalla pioggia. Arrivati sul posto ci siamo anche fatti un pò il bagno ma poi purtroppo il cielo si è coperto di nuovo e siamo tornati a casa. In genere la domenica le bambine sono al centro delle suore ma adesso Ruphine ha cominciato il catechismo e quindi rimane vicino alla chiesa di casa e Birikissou sta facendo dei corsi extra perchè passa dalla prima alla terza media, saltando la seconda. Oggi giornata di lavoraccio al mercato dove le bambinacce causano problemi alle povere guardiane del dormitorio. Sono abbastanza distrutta perchè in teoria dovrei ancora riposarmi dai postumi della malaria.

Saturday, September 27, 2008


Con la malaria questa volta sono stata peggio dopo il trattamento che prima!! Apparentemente una volta che i farmaci uccidono tutti i parassiti nel sangue il fegato fatica a eliminarli tutti e quindi per tre giorni sono stata in coma. Ora comincio a riprendermi, mi è passato il mal di testa e leggo e mangio. Mi sono anzi fatta un dolce a metà tra una panna cotta e una charlotte di albicocche. Comunque questo weekend mi riposo e da lunedì dovrei ricominciare a lavorare full-time. Siccome non ho foto nuove vi metto una vecchia, mooolto interessante. Si tratta di un orto pensile, di fronte a una casa tradizionale nel nord.

Wednesday, September 24, 2008


Insomma, il raffreddore che mi portavo appresso da oramai due settimane non era raffreddore ma malaria. All'inizio non ci avevo pensato perchè in genere mi arriva con un bell'attccao di febbre alta e brividi e invece questa volta non ho avuto mai più di 37.2°. Comunque ieri ho fatto l'analisi, che consiste in una puntura al dito da cui si fa uscire una goccia di sangue su un vetrino, e dopo tre ore ho avuto il responso. Ho 900 mm3 di parassiti nel sangue, per me un record, benchè per i beninesi sia una sciocchezza, loro non si ammalano se non hanno almeno 1.500!

Tuesday, September 23, 2008


Ecco la nostra chrèche finita. Accoglierà circa 15 bambini da 0 a tre anni, con una operatrice e due stagiste che ci lavoreranno sotto la supervisione di Elena e Sandra. Questo perchè le nostre ragazze più grandi stanno sfornando figli a manetta e hanno problemi a lavorare con i bebè a carico. Insomma il solito problema delle madri lavoratrici. In città si trovano scuola materne dai tre anni in su ma non nidi e quindi noi abbiamo provveduto sperando così di eliminare e le assenze e la presenza dei bambini che si aggirano negli atelier mettendo le dita sui fili elettrici. La porta di sinistra è quella dell'infermieria che viene trasferita qui, più vicino al foyer. Per il resto il tempo continua piovoso e fresco e io ho di nuovo mal di gola, continuo con le pastiglie al propoli e il tè caldo. Per fortuna ho trovato delle costosissime bustine di lapsang souchong delle twinings e quindi farmi il tè è un piacere. Stanotte è anche arrivata una volontaria francese che starà con me per tre mesi e spero che insegnerà un pò di francese alle bambinacce, che sono catastrofiche in scrittura.

Friday, September 19, 2008


Nella foto ci sono le bambine con le divise dell'anno scorso. Qui tutte le scuole hanno le uniformi. Quelle del governo hanno il cosidetto kaki, cioè una divisa di color beige militare, invece quelle private si sbizzarriscono. La nostra ha per le elementari una vestina che era a quadretti azzurri ma pare che quest'anno è blu e quelle delle medie hanno una gonna kaki e sopra una maglietta di colori diversi per medie e liceo. In questi giorni stiamo facendo le varie spese per la rentrée. Cioè le fa Benoite con le bambine. Anche domani, come sabato scorso, io non mi muovo di casa. Sto diventando un pò pigra ma mi dico che è perchè sono un pò malatina...

Wednesday, September 17, 2008


Mi sono ammalata!! A dir la verità ho solo una miniinfluenza, con tosse, naso che cola... non un bel vedere ma neanche sull'orlo della fossa. Stamattina sono stata in ufficio per una cosa urgente ma per il resto ho delegato tutto e me ne sto a casa. La brava Benoite è andata a pagare tutte le rette scolastiche, i libri e aggeggi vari, le uniformi, e io sono qui tranquilla a ricevere fatture. Una sola delle bambine non è tornata all'ovile perchè, mi ha spiegato una sua vicina di villaggio, che sono in corso i "culti", cioè degli stregoni che si muovono di villaggio in villaggio e per due settimane le donne non possono uscire di casa. Dovrebbe arrivare a fine settimana e quindi saremmo al completo per l'inizio dell'anno scolastico. Che peraltro, se tutto va bene, comincia il 6 ottobre. Nella foto il mio mandala per il 2008.

Saturday, September 13, 2008


Come forse ho già detto sono su facebook e devo dire che consultarlo ogni tanto è piuttosto interessante. C'è un sacco di spazzatura ma anche delle chicche, e poi la gente scrive veramente tutto su internet!! Comunque oggi ci ho trovato quest mia foto messa da una ex-cairota con cui si è fatto festa. Non mi ricordavo neanche di averla fatta e non saprei dire dove sono..probabilmente all'asiatic, ristorante a cui sogno sempre di tornare. Anzi quasi quasi pensavo di fare una capatina al cairo per fine anno...dreams dreams dreams....

Tutti i sabati mattina, dopo il massaggio, vado a far la spesa e ho preso l'abitudine di portare con me un paio di bambine in modo da fargli conoscere il favoloso mondo dei supermercati. Oggi è venuta una sola perchè l'altra era in ritardo e io non ho aspettato. Siamo andate, anche con Sandrina, al Supermarché du Pont, il meglio che c'è qui dove erano persino arrivate le novità e quindi vai di formaggi e primizie, ovviamente tutto francese o libanese. Poi siamo andati a prendere le verdure, ho trovato gli zucchini, e poi la frutta, banane e ananas per le bambine. In ultimo il pane che lo fanon piuttosto buono. Per pranzo mi sono preparata dei brik all'uovo con verdurine, volevo farli al forno ma è andata via la corrente proprio mentre li preparavo e quindi ho dovuto friggerli in padella, squisiti ma un filo pesantini. Nella foto Elena e il baobab.

Certo che questi incoraggiamenti mi forzano a scrivere di più. Oggi giornata fiacca, weekend di pigrizia, spero. Ho comprato due dvd e mi sono già vista il grande Kung Fu Panda che consiglio a tutti, l'ultimo bataman che si vedeva un pò male ma francamente non è che mi è sembrato eccelso, e il film di sex and the city che è una cavolata pazzesca. Ora mi rimane un film delirante tipo parodia con Will Farrell che gioca a tennis, che spero non sia male, e uno che non so come si traduce ma in inglese è Don't mess whith Zohan, anche questo tipo parodia e spero di farmi due risate. Purtroppo ho finito tutti i miei libri e la biblioteca riapre solo lunedì, quindi weekend in astinenza letteraria. Nella foto una bella foto turistica di fronte alla porta del non ritorno, il luogo da cui sono partiti gli schiavi dal Benin.

Tuesday, September 09, 2008


Ieri sera è ricominciata la palestra e io ovviamente mi sono risparmiata ma comunque sono a pezzi! la cosa buona della palestra è che è nel quartiere dei ristoranti e quindi dopo si va sempre a cena, in genere io mangio pollo arrosto con patate fritte e un bicchiere di vino rosso. Mi sembra che dopo tutto quello sforzo ci stia proprio bene e, a parte le patate fritte, sia anche equilibrato. Nella foto una sala dove ho partecipato a un seminario di unicef. Volevo mostrarvi il tipo di arredo interno, con colonne striate e tende in tinta. Qui si è indecisi se sono più cani gli archietetti o gli arredatori.

Friday, September 05, 2008


Questa invece è una foto di ELena con le amiche. Quella con i capelli bicolori è Sandrina che viene a stare un anno con noi per aiutare Elena nel lavoro del mercato, che con il progetto dell'UE è praticamente più che raddopiato. L'altra invece è venuta solo per un mese e il benin non gli è piaciuto per niente!! Oddio, su certe cose non è che ci sia da stupirsi, ma in generale bisogna dire che i turisti sono abbastanza benevoli e invece lei non vede l'ora di tornare a casetta.

Nella foto siamo io e Elena al Crux per una cena tra amici. la scelta di ristoranti a Cotonou non nè favolosa ma non è neanche male. Vari libanesi dove fanno la carne cruda tipo tartare molto buona. I soliti francesi pieni di salse, un ottimo thailandese e un ottimo indiano, nostri preferiti. E poi un ristorante italiano tenuto da un siciliano un pò pazzo che è anche pittore e che ha riempito la sala con suoi autoritratti in costumi di varie epoche. Gira con un suv gigantesco dipinto di rosa chiaro con il copriruota di scorta con su un suo autoritratto.

Tuesday, September 02, 2008


E finalmente, nonostante nessuna richiesta in proposito, ecco il mio salotto nuovo. Nuovo semi-usato ovviamente. In fondo contro il muro il solito divano letto di sempre. A sin. sono visibili due poltroncine, a dx. il divano a due posti e in fondo il divano a tre posti. Nel mezzo un bel tavolinone. La Mimina ama stendersi sia sul tavolo che sul divano a due posti. Anche la lampada è dello stesso stock. Baci a tutti.

Monday, September 01, 2008


Scrivere tutti i giorni è impossibile. Tutto il weekend sono stata presa da tornei di burraco, che purtroppo perdo orribilmente contro Danila che invece è una macchina da punti!! Oggi invece faccio una serie di trasporti di mobili che ci sono stati dati dall'unione europea in regalo. Ci sono dei bei divani un pò lerciotti che vorrei prendermi e la mia brava bonne non ha fatto una piega e si è messa a lavarli con acqua e sapone, all'africana. Poi si mettono al sole e si asciugano. Nella foto Vieste.