Wednesday, January 31, 2007

 

Sto usando un nuovo sistemino per mettere le foto e mi sembra che non funzioni tanto bene... In questi giorni ho ospiti degli amici di Simona, Miriam, dentista, e Marco, esperto informatico. La brava Miriam è venuta per fare cure dentistiche alle bambine e in questi giorni ha preso in prestito lo studio di un dentista nostro amico e sta lavorando mattina e pomeriggio a tappare carie. Lavoro ingrato. In casa sono ricominciati i problemi di mancanza di luce e acqua. Stanotte la luce è mancata per 12 ore e non ho neanche osato aprire il freezer perchè preferisco non sapere...
Nella foto una delle nostre bambine che ha avuto delle buone note a scuola. Posted by Picasa

Tuesday, January 30, 2007

 
Mi è stato rimproverato che non faccio post, ma sono stata tutta la settimana al Nord per lavoro!! A un seminario Unicef singolare dove ero l'unica bianca e ho avuto accesso al pensiero dei miei colleghi di terreno. Un bambino va allontanato il prima possible dal villaggio, il "ventre della madre", in modo che conosca il vero mondo e la realtà del duro lavoro di sopravvivenza. Usare le botte è il solo metodo educativo veramente efficace e ovviamente esistono i bambini stregoni e non bisogna aiutarli ma anzi evitarli il più possibile. Ho anche fatto un gioco di ruolo dove impersonavo una signora che aveva preso una bambina in moglie, qui pratica comune, per poi darla a un marito di sua scelta. La famiglia rivoleva la bambina per sposarla a un cugino ma la signora, cioè io, si opponeva.
Nella foto di Tina (fotografa di passaggio), la piccola Marie Curie, figlia della guardiana delle suore.

Wednesday, January 17, 2007


Prima di tutto devo dire che sto usando una foto senza permesso. Questa e' stata scattata da Marco, mio ospite con la moglie Vida, in Slovenia, patria di Vida, durante delle vacanze. L'ho messa perche' Marco mi ha raccontato di una passeggiata intorno a questo lago di sei kilometri e mi sono detta che sarebbe ideale persino per me, possibilmente con sosta a meta' per un ristoro sostanzioso! In questi giorni in Benin siamo sotto l'harmattan e quindi non si vede il cielo e il sole s' solo un pallido puntino giallo tra le nuvole di polvere. Avevo proprio bisogno di un po' di azzurro per tirarmi su il morale. Posted by Picasa

Tuesday, January 09, 2007


Ieri sera ho auto una squisita e piacevolissima cena con amici. IL men? era freddo, con pesce marinato, insalata e verdure grigliate e formaggi. Ottimo pane, ottimo vino. Un vero piacere per tutti i sensi e confermo che per me non c'? niente di meglio che cenare bene con amici, il massimo della vita!! Nella foto due bambine del mercato che assistono alla festa nataliza, semplici e curate, sui 12 anni, ovviamente lavoratrici. Posted by Picasa

Monday, January 08, 2007


L'altro giorno suor genevieve mi ha chiesto di fare una foto alle bambine per mandarla ai suoi genitori in occasione del loro compleanno. Ecco il risultato con il priom gruppetto di teppiste capitato a tiro. In seconda fila col pullover blu c'e' Latifa che e' arrivata con la faccia talmente gonfia di botte che ci ha messo 4 giorni per ricominciare a mangiare. Poareta. Ma adesso sta molto meglio e si e' rivelata una peste e litiga sempre con le altre bambine! Posted by Picasa

Wednesday, January 03, 2007


Nella foto Mimina con occhi da pazza sul mio trono del Ghana. Peccato che i colori sono un p? smorti per lo sgabello e' veramente bello e anche comodo. Posted by Picasa

Oggi sono andata a pranzo con Danila, Suor Antonietta e Suor Anna al Costarica, storico ristorante di Cotonou gestito da un francese-piemontese. Ovviamente abbiamo ordinato pizza e pasta, ravioli per la precisione, che in effetti fanno piuttosto benino. Benino, benino per qui? a volte mi chiedo uno che viene per pochi giorni e mangia questa roba, secondo me pensa che veramente e' troppo che non andiamo in Italia? Comunque eravamo una bella e allegra compagnia e abbiamo chiuso con un caffe' che per fortuna ? illy e fatto bene e quindi degno di questo nome. Il proprietario ci ha fatto uno sconto perche? e? innamorato di Antonietta, piemontese anche lei, e ogni volta che la vede va in brodo di giuggiole.
Nella foto una venditrice di medicine al mercato. Posted by Picasa