Friday, October 01, 2004

Ho fatto una bella missione a Sohag per fare vedere il progetto a una nuova ONG che potrebbe collaborare con noi. Siamo andati giù mercoledì e nel pomeriggio il personale locale in ufficio ci ha fatto una bella presentazione con i risultati del secondo anno. Poi in serata io sono andata dal nuovo Governatore a conoscerlo insieme al capo della cooperazione italiana al Cairo. Dicono tutti che è un tipo sveglio che sta facendo molto per Sohag, speriamo bene. Il giorno dopo io e i due "missionari" abbiamo seguito jessica in tre diverse associazioni e abbiamo visto i risultati di due progetti. Da un lato asili e gruppi di donne (in questo caso circa una 50 che seguivano un seminario su come ottenere la carta di identità) e dall'altro i laboratori per i bambini lavoratori dove abbiamo visitato piccoli falegnami, sartine e futuri computeristi. Che teneri! C'era anche due classi di literacy dove i partecipanti dopo un mese e mezzo sanno già scrivere il loro nome, la data di nascita e il nome del loro villaggio. Io so che voi in italia inorridite al pensiero di bambini lavoratori ma qui la situazione è un pò italia anni 40, dove i figli di famiglie povere devono contribuire a mantenere la famiglia. Quindi speriamo che la situazione migliori ma nel frattempo noi li aiutiamo a lasciare lavori pericolosi o poco retribuiti e li qualifichiamo per professioni più remunerative.
Poi quelli della ONG sono tornati al cairo nel pomeriggio e io sono andata sempre con Jessica a incontrare una fisioterapista di un'altra associazione locale con cui potremmo fare un progetto per handicappati. In queste settimane ci penso e spero di scrivere una proposta per la cooperazione tedesca. A proposito, il nostro progetto già finanziato dalla cooperazione tedesca va a gonfie vele e ho visitato il social club di Hawawish. Al momento hanno finito le costruzioni e aspettano le attrezzature ma devo dire che il piano di base del giardino è proprio carino. Jessica si è arrabiata perchè ha trovato un asinello nei bagni... ma d'altra parte non è ancora finito e immagino che una volta aperto al pubblico l'asinello verrà messo altrove.

No comments: