Wednesday, September 22, 2004

Ieri sera che cercavo tende al mercato prima di trovare quelle che volevo ho dovuto girare un pò. Infatti qui una tenda di un solo colore non usa. Almeno almeno con disegni lucido opachi, preferibilmente con inserti dorati e il meglio è con un pò di tutto, fiori, quadrati, macchie, ori e argenti, etc. etc.
Abbiamo girato parecchi negozi, addentrandoci sempre più nei vicoli affollatissimi. Un paio di volte sono quasi stata investita da facchini carichi di balle sia con carretti che a spalla. Qui i facchini per avvertire che arrivano fanno il suono del bacio e quindi era tutto un fiocchare di smak smak, pciu pciu... Mi ero quasi rassegnata a una fantasia sempre verde ma con dei fiori tipo edera quando ci portano a un primo piano dove finalmente in un angolo vedo la ciniglia a tinta unita. Qui si usa solo per fare gli inserti in tende più importanti e creare effetti con balze e riportini sia in alto che ai lati. Avete presente Versailles...
Il sarto invece era a un quarto piano, senza ascensore. Mi ero sempre chiesta chi abitasse in un posto siffatto e adesso so che sono fondamentalmente laboratori. Un rumore e uno smog insopportabile ma una vista sulla città vecchia incredibile e vecchi balconi e mashrabye come non se ne vedono più. Il piano terra era tutto occupato da botteghe di accessori per tende. Immaginate duecento metri di botteghe tutte uguali con pizzi, nastri, pom pom, cordoncini di tutti i tipi, preferibilmente dorati. Una meraviglia.

No comments: