Tuesday, January 14, 2003

Oggi siccome io e Jessica siamo in convalescenza e ci dobbiamo riposare abbiamo pensato bene di andare al nuovo centro commerciale aperto sulla circonvallazione dall'altra parte della città. dovete capire che siamo state attratte dal nuovo Carrefour appena aperto, non si poteva resistere!! Dopo un lunghissimo viaggio in taxi con un autista che si è fermato a chiedere istruzioni a 4 persone e non ha capita nessuna siamo finalmente arrivati a questo centro spero nel deserto. Penso che un giorno sarà nel mezzo di una città ma al momento è tutto un riflesso di sole su sabbia chiarissima. Noi comunque siamo entrate e dopo una pausa ristoratrice in un bel caffè con aria cosmopolita ci siamo avventurate per i negozi del centro dove io ho subito comprato un maglioncino a lupetto rosso che mi sembra in simil-lana e quindi spero che mi riscaldi un pò. Poi subito ci siamo tuffate nel Carrefour dove in effetti abbiamo trovato meraviglie di ogni genere e ci siamo molto sfiziate con acquisti dalla casa alle piante ai cibi. In realtà volevo comprare anche di più ma tra la povertà di fine carta di credito e il pensiero del trasporto ci siamo limitate. Comunque cariche di tre bustone ci dirigiamo all'uscita dove ovviamente non si trova un taxi a peso d'oro. Si sperava in qualcuno che venisse in taxi e quindi noi lo avremmo ripreso ma qui tutti vengono con gigantesche land rover. Dopo aver vagato una mezzoretta tra le dune su tangenziali semideserte finalmente ci decidiamo a tornare al parcheggio sperando di impietosire qualcuno a portarci almeno fino alla città e quindi a un taxi. Perfortuna proprio in quel momento arriva un taxi che accetta di riportarci indietro fino a casa. Abbiamo comunque contrattato la cifra anche se poi abbiamo dato una lauta mancia in quanto anche il viaggio di ritorno è durato un'oretta. Al ritorno però siamo passate per la città vecchia e abbiamo visto il grande cimitero, la cittadella musulmana e tutti i quartieri vecchi della città. Molto rovinati ma molto suggestivi al tramonto. Adesso a casa tranquille e mettiamo a posto i nostri acquisti. Stasera a cena a casa di Paolo dove sua moglie Heba ci ha preparato una cena egiziana verace. Domani alle 7.30 in treno per Sohag. Alla prossima.

No comments: