Friday, January 10, 2003

Mi ha rimandato un messaggio Eva, la ragazza che vuole stare col fidanzato egiziano. Dice che al cuore non si comanda. Come è vero!! Tante cavolate abbiamo fatto ma alla fine meglio piangere per il latte versato che per quello che non si è mai bevuto. Lascio però un ultimo consiglio da vecchia zia. Se proprio vuoi venire in Egitto, e lavoro ne trovi facilmente nel turismo o nelle organizzazioni internazionali, mi raccomando due cose: 1) non tagliare i ponti con l'Italia e rimani sempre in contatto in modo che se sei in qualche modo infelice puoi sempre tornare indietro; 2) informati benissimo sulle leggi egiziane riguardo a unioni di fatto, matrimoni e sopratutto figli, per non avere poi il problema dei bambini rapiti ecc. E poi ovviamente registrati all'ambasciata italiana e rimani sempre in contatto. La comunità italiana è grande e varia ed è importante non perdersi totalmente nella realtà egiziana che a volte può essere un pò faticosa. Detto questo di me non ho altro da dire. Sempre malaticcia, giaccio a casa da 4 giorni di noia mortale. Ho letto tutto il leggibile e anelo a compagnia e svago. Comunque oggi ho mangiato senza problemi e stasera tornano i miei compagnucci e quindi spero che una cena al koreano o al turco non sia lontana. Sursum corda.

No comments: