Monday, September 23, 2002

cari amici, due righe da quel di sohag per dirvi che anche io, come voi, posso vedere la tv italiana e quindi condivido con svariati altri milioni le gioie e i dolori di saranno famosi e operazione trionfo. l'altra sera ho anche pianto con la defilippi e le sue famiglie in crisi. viva l'italia!!
sono veramente allibita dal livello della tv che gia' mi ricordavo pessimo ma oramai e' grottesco. per fortuna le veline fanno notizia sulla stampa straniera. parlate male ma parlate di me. insomma sara' anche che jessica mi costringe a vedere questi programmi giovanili... perfortuna ieri mi sono tirata su con blob e mai dire domenica. andro' questo weekend al cairo e potro' scrivervi piu' diffusamente di tute le cose ccitanti e interessanti che mi stanno succedendo a sohag!! l'unico momento un po' piu' allegrgo e' dovuto al fatto che un gattino e' stato abbandonato nel nostro giardino e quindi passo i momenti liberi, oltre che a pulire casa, a nutrirlo con le siringhe di latte. vi faro' sapere se sopravvive...
un abbraccio veloce a tutti.

ps... se vedete dei dvd pirata interessanti vi prego comprateli e speditmeli!

Sunday, September 15, 2002

Di nuovo al Cairo, praticamente riesco a scrivervi solo da qui... A Sohag tutto bene sopratutto con il lavoro che ha visto la fine della ricerca che è stata veramente interessantissima. Sembra che presto finiranno anche i lavori per la riabilitazione degli uffici e quindi potremo cominciare delle attività sul terrenno di definizione del programma di formazione. E questo è quanto per chi fosse mai interessato al mio lavoro! Quanto a me sto bene e dopo una cura per i parassiti ancora meglio anche se ancora cerco di mangiare saggiamente. Ieri sera take away cinese con pollo agli anacardi e verdure miste. In più a Sohag ho fatto installare una antenna satellitare di circa 2 metri di diametro che mi da accesso a ben nove satelliti sopstandosi tramite motorino con telecomando. Una cosa complicata e sopratutto virtuale visto che i canali migliori sono tutti scrambled, il che vuol dire che devo comprarmi anche un abbonamento che però non costa caro. In compenso quest'ultima settimana ho seguito insieme a voi i programmi italiani e quindi fiato sospeso per le miss, le veline e l'immancabile ispettore derrik!! Non vi sto a dire quanto mi manca un pò di società sensibile e intelligente e quanto attendo il vostro arrivo con la bella stagione. Vi auguro bufere in Italia così sarete ispirati dal mio clima sui 25 gradi fissi. Molto piacevole. Inoltre vi attiro anche con lanotizia che a 50 km da casa mia, un'ora di macchina, c'è uno dei più bei tempi di tutto l'Egitto. Non l'Osireion, che può interessare solo a pochi dedicati architetti e patiti di archeologia, ma l'incredibile tempio di Seti 1, di 3.500 anni fa, che grazie al fatto che ha conservato il tetto è rimasto in buone condizioni all'interno con pitture ancora vivissime e coloratissime e bassorilievi incredibili. Vi mando due immagini ma considerate che era un pò buio dentro e non sono chiarissime....



Abbiamo fatto una gita in mattinata e nonostante il sole già picchiasse all'interno era bello fresco e veramente incantevole. E' stata l'ultima gita fatta con la nostra ricercatrice Gilda che parte oggi per l'Italia e poi per Nairobi. Ho messo qui alcune foto, spero che escono, per farvi vedere il gruppone della ricerca da sin. hani l'autista, mai, naglaa, gilda con maya, hani, paolo, jessica e in basso ahmed. E ovviamente il nostro mitico microbus con adesivi vari.
e sopratutto una foto con il nostro poliziotto che ha scelto la posa....
con gilda maya e jessica di fronte al pulmino col fucile spianato!! Questo è il poliziotto che sta fuori a casa nostra, ogni giorno cambia e così vediamo una fauna poliziesca da romanzo. Caratteristica unanime è la patta dei pantaloni chiusa da una spilla a rimediare alle zip egiziane che si rompono in due giorni.
Sull'osierion riporterò in separata sede con foto agli specialisti.
Per oggi mi sembra tutto ma sono al Cairo fino a domani e quindi prevedo altre eccitanti novità!!! Baci a tutti....

Monday, September 02, 2002

Dal Cairo un saluto visto che parto domani per Sohag e chissà quando potrò riprendere il mio blog! Nel frattempo mi raccomando tenetevi al corrente e fatemi sapere dei traslochi, lavori e rinnovamenti oltrechè di tutte le cose normali che vi competono. Io oggi, tanto per darvi news, ho dovuto fotocopiare tutta la contabilità del trimestre e poi mandarla con DHL a Torino. Nel pomeriggio mi sono invece fatta un supersonno visto che fa un caldo umido debilitante e adesso mi preparo per uscire a cena dove mi raggiungono degli amici che si vanno prima a vedere Viaggio a Khandahar. L'ho visto una volta e mi è bastato. A cena si va da Pronto Pizza, un classico ristorantino italiano dove non credo che prenderò la pizza ma solo una sana pasta con sugo semplice visto che il panino al formaggio del pranzo mi è rimasto tutto sullo stomaco. Era un formaggio finto, di quelli a pasta fusa e ricostruita e poi pure affumicata! Una ciofeca che ho mangiato solo perchè in casa non c'era altro. L'altro giorno sono andata a fare la spesa ma ho comprato solo gli m&m e i pretzel, invece Jessica aveva comprato il formaggio e me lo ha gentilmente offerto. Io mi porto gli m&m a Sohag dove spero che mi rallegreranno le serate. Ho deciso tra l'altro che mi farò la parabola e quindi da settimana prossima anche io seguirò i vostri stessi programmi su rai 1 2 e 3. Ficus! Spero poi in un sacco di canali di film e documentari interessanti, in attesa della vostra venuta.... Baci e a presto
PS Ho ricevuto ben tre buste di ritagli da mio padre che mi tiene aggiornata sulla Rechèrche a fumetti e vari altri articoli curiosi. E anche la foto tessera. Grazie papino, la conservo nel portafoglio con Mamma e Bea.

Sunday, September 01, 2002

Cari amici,
sono al Cairo per qualche giorno e mi succedeno sempre un sacco di cose che mi dico vi devo raccontare ma poi una volta arrivata a casa ovviamente mi dimentico.... Questa volta però mi metto di buzzo buono e cerco almeno di darvi qualche idea. Ieri sera per esempio siamo andate, al solito io e Jessica, a cena al Mena House Oberoi, mega e bellissimo albergo, ex-palazzo del Kedivè d’Egitto proprio davanti alle piramidi. A parte il lusso del luogo e lo schifo della cena è stato impressionante essere a pochi metri dalle piramidone. All’inizio era tutto scuro e io non riuscivo a vedere nulla ma poi è cominciato lo spettacolo “Suoni e Luci” e di colpo la grande piramide mi è balzata davanti. Letteralmente gigantesca!! Mi ci è voluto un pò per abituarmi a vedere una cosa così grande così vicina e devo ammettere un pò inquietante. I primi momenti sono stati veramente emozionanti. Poi dal nulla è sbucata, con una luce verdina, anche la piramide di mezzo, anche li gigante e vicina. Quella piccola dal ristorante non si vede ma le due bastano e avanzano. Le luci si susseguivano, rosse verdi e bianche, un orrore, ma almeno si poteva vedere qualcosa nel buio. Senza luci non si vedeva nulla nell’ombra della notte e solo un’ombra ancora più scura, assolutamente incombente, faceva presagire la presenza della piramidona più grande, proprio a pochi metri! Insomma molto emozionante. Poi gli occhi mi si sono abituati e alla fine della cena mi sembrava quasi normale avere di fronte questo ammasso. Dopo abbiamo provato ad avvicinarci ma è tutto chiuso e presidiato dalla polizia. Tempo fa non c’erano poliziotti e con una mancia si poteva entrare nella notte e vagare guidati dalla luna, ma i tempi cambiano e bisogna adeguarsi alla mancanza di avventura e di romanticismo. Più prosaicamente in questi giorni ho fatto un pò di shopping e oltre ai soliti chili di giornali ho preso anche dei vestiti tra cui una gonna da vedova nera molto adatta a Sohag. E’ completamente lunga e coprente ma ha il grande vantaggio di avere una coulisse ed essere bella larga e comodosa, in cotone pesante ma fresco. Insomma, un pò dowdy ma non del tutto orrida. Poi ho preso una camicia di voile nero con sotto un top... non so bene dove la metterò, probabilmente solo qui al Cairo ma è molto carina con maniche lunghe a volants. Adesso i miei amichetti sono tutti al souk ma io sono tornata a finire la contabilità trimestrale da spedire a Torino. Un lavoro sporco, ma qualcuno deve pur farlo!! Per addolcire il pomeriggio ho pensato di scrivervi sapendo che state tutti tornando dalle vacanze e quindi avrete il piacere di leggermi. Un bacione e a presto